LO SFAGNO… GIOIE E DOLORI!

Uno dei substrati più usati – dopo il bark – nella coltivazione delle orchidee è sicuramente lo sfagno!

Sfagno vivo e disidratato.

Parlare di sfagno in un unico articolo è praticamente impossibile, vista la vastità del tema…. Sfagno della Nuova Zelanda, sfagno Cileno (di solito con fibre più corte e frondose), con numerose classificazioni di qualità (premier, classic, supreme e altre), sigle alfanumeriche etc.

Un vero e proprio “ginepraio” per chi è alle prime esperienze.

Le cosa da tenere presente però non sono molte…

Prima fra tutte è che la qualità dello sfagno è importantissima , perchè quando degrada e diventa fradicio e quindi non lascia più passare l’aria, potrebbe far marcire le radici della nostra orchidea. Leggi tutto “LO SFAGNO… GIOIE E DOLORI!”

UN ORCHIDEA CARNIVORA ???

Osservate questa foto .

L’aspetto della foglie di questa pianta potrebbe sembrare, ad un primo sguardo, confuso con quello di un determinato tipo di orchidea.

Invece è una pianta carnivora!!!

E’ più precisamente una Nephentes x Ventrata, un ibrido ottenuto tra una Nephentes Ventricosa e una Nephentes Alata, ma di questa pianta parlerò appena avrò acquisito un po’ di esperienza grazie ai consigli di  alcuni  amici coltivatori ! Leggi tutto “UN ORCHIDEA CARNIVORA ???”